Albello del Lago Cantina Fanini Bianco Umbria Igt

1200

Albello del Lago Cantina Fanini Bianco Umbria Igt

Uve : Pinot Blanc, Sauvignon e Tocai

Alcol : 13 %

Formato: 0, 75 l

Temperatura di Servizio: 12° – 14 °C

Adatto all’invecchiamento: no

Formato: 0, 75 l

Presentazione: Un vino che rappresenta una vera e propria scommessa! Grandi uve bianche coltivate in Umbria per dare un vino fresco e di grande bevibilitа, da poter proporre dopo pochi mesi dalla vendemmia. Grazie alle caratteristiche e alle qualità organolettiche dell’ uvaggio (Pinot Blanc, Sauvignon e Tocai) si ottiene un vino ricco, potente e di buona struttura da associare a piatti importanti.

Abbinamento: primi di pesce e risotti e carni bianche

Categoria: Tag: , , , , Product ID: 1723

Descrizione

Albello del Lago Cantina Fanini Bianco Umbria Igt

Uve: Pinot Blanc, Sauvignon e Tocai

Alcol: 13 %

Formato: 0, 75 l

Temperatura di Servizio: 12° – 14 °C

Adatto all’invecchiamento: no

Formato: 0, 75 l

Presentazione:
Un vino che rappresenta una vera e propria scommessa! Grandi uve bianche coltivate in Umbria per dare un vino fresco e di grande bevibilità, da poter proporre dopo pochi mesi dalla vendemmia. Grazie alle caratteristiche e alle qualità organolettiche dell’ uvaggio (Pinot Blanc, Sauvignon e Tocai) si ottiene un vino ricco, potente e di buona struttura da associare a piatti importanti.

Abbinamento: primi di pesce e risotti e carni bianche

L’azienda Fanini:
A metà del XX secolo, la realtà rurale in Italia subisce notevoli cambiamenti a seguito del fermento industriale che si respira, una volta usciti dal secondo conflitto mondiale. Le campagne vengono via via abbandonate dalle famiglie contadine che lasciano la coltivazione dei campi e l’allevamento del bestiame nonché le case coloniche che per centinaia di anni avevano occupato. Rimane così, per un buon ventennio, un paesaggio desolato con borghi rurali e paesini che riducono la loro popolazione drasticamente, e una campagna che dopo centinaia di anni viene improvvisamente lasciata al suo destino. Pochi e temerari sono coloro che invece continuano a presidiare le aziende, amanti della vita in campagna all’aria aperto, e che non sopportano la vita frenetica della città, con i suoi problemi e il suo progressivo degrado. Nasce così la nuova Cantina Fanini che abbina al concetto di viticoltura moderna, la grande conoscenza del territorio e le sue potenzialità produttive, in una nuova sfida che ha portato alla produzione di vini di particolare carattere, apprezzati e consumati in diversi Paesi a livello mondiale.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Minimum 4 characters