Terre dei Preti Collecapretta Spoleto Trebbiano Spoletino Igt

2500

Uve: 100% Trebbiano Spoletino ( Vino naturale)

Formato: 0,75 litri

Temperatura di servizio: 8-9 gradi.

Affinamento: Utilizzo in azienda di contenitori di acciaio, vetroresina e cemento vinificato

Abbinamenti: Carni bianche, formaggi freschi e semi stagionati, piatti al tartufo

Descrizione

Terre dei Preti Collecapretta Spoleto Trebbiano Spoletino Igt – Vino Naturale

Uve: 100 % Trebbiano Spoletino – Vino Naturale

Formato: 0,75 litri

Temperatura di servizio: 8-9 gradi.

Affinamento: il vino riposa in un contenitore di cemento prima dell’imbottigliamento

Abbinamenti: carni bollite e stufate, uova, verdure grigliate

Presentazione: Vino bianco ottenuto da una selezione di uve delle vecchie viti di Trebbiano Spoletino, fermentate con la macerazione delle bucce per più di dieci giorni,  come nella pratica tradizionale antica : ”ribollito”. Un bianco vinificato come un rosso, con una lunga macerazione delle bucce. Il colore dorato verde dichiara già l’originalità del suo carattere che richiama con grande energia aspetti di macchia mediterranea raffinati e selvaggi al tempo stesso. Allineato alle radici storiche del luogo di provenienza e testimonianza della vocazione del vitigno alle fermentazioni prolungate dove la spessa buccia del vitigno riesce a regalare tutto il patrimonio aromatico derivante dalla perfetta maturazione.

L’azienda: da tre generazioni la famiglia Mattioli si occupa di agricoltura e in particolare il vino ha rivestito da sempre un importante aspetto lavorativo in virtù della sua originaria funzione alimentare. La scelta delle varietà è stata dettata dalla tradizione storica, un sorta di fotografia di quello che era piantato già prima della seconda guerra mondiale. Pertanto oltre ai vitigni locali come il Trebbiano Spoletino e il Sangiovese ci sono varietà che possono essere definite tradizionali in funzione dell’età delle piante che va oltre i 40 anni e sono Barbera, Merlot e Greco.

Il rispetto dei cicli della natura e la totale assenza di erbicidi, pesticidi e diserbi, inquadrano l’azienda nella sfera del vino naturale già da tempi non sospetti. Si praticano fermentazioni spontanee a temperature libere e non si aggiunge solforosa in imbottigliamento. I contenitori sono di vetro cemento, vetro resina e acciaio, il legno grande è ancora in fase di sperimentazione. I travasi si effettuano solo in funzione del ciclo lunare. Vittoria e Anna, i proprietari dell’azienda motivano il loro agire solo mosso dall’artigianalità che si tramanda nel tempo e dal rispetto dell’identità di ogni singolo vino”

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Minimum 4 characters